Rivestire le pareti con  Smalti è  la scelta del rivestimento murale, durante una ristrutturazione,   più importanti su cui soffermarsi.

C’è da dire che le alternative sono tantissime e prendere la decisione giusta può mettere in difficoltà i non addetti ai lavori. il modo in cui decidiamo di tinteggiare le pareti dipende davvero da tanti fattori, va da sé che in fase di progettazione è necessario fare il punto sulla tipologia di ambiente, sulle esigenze funzionali e (perché no) sull’estetica.
proprio partendo dalle considerazioni estetiche, ci viene in mente lo smalto murale, che dona brillantezza e vivacità ed è super protettivo.

Le sue caratteristiche lo rendono perfetto per chi sta ristrutturando casa e deve scegliere il rivestimento giusto da utilizzare in ambienti come cucina e bagno; oppure per le situazioni particolari come la ristrutturazione di luoghi molto frequentati come ristoranti, hotel, scuole, che tendono a sporcarsi facilmente. cos’è lo smalto murale

lo smalto murale, dal punto di vista tecnico ed estetico, è una finitura molto particolare. si tratta di un prodotto innovativo, semplice e veloce da applicare ma con grandi qualità.
esistono due tipologie principali di smalto, la differenza sta nella base con cui si miscelano: acqua o solvente.  poi si sceglie tutto il resto, la vernice infatti può essere colorata, con effetto di finitura lucida o satinata e può essere utilizzata sia per interni che per esterni.

i pregi dello smalto murale  chi sceglie di utilizzare lo smalto murale come finitura ha sicuramente delle esigenze specifiche. questo tipo di rivestimento, infatti, è particolarmente adatto in tutti quegli ambienti tendenti all’umido, all’usura, alle macchie.
vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche di questa pittura: lavabilità o resistenza all’abrasione a umido elevatissime.

Gli smalti di qualità solitamente appartengono alla classe 1, garantiscono quindi una durata massima e una super lavabilità (anche con prodotti sgrassanti!). ottimo grado di copertura non solo sulle pareti ma anche su altri materiali, per questo con lo smalto è possibile rifinire porte, termosifoni, mobili.

 indispensabile su pareti decorate, che sono più soggette a usura rispetto alle pareti di un’unica tinta. non emana cattivo odore e non contiene sostanze nocive. ideale per mantenere inalterati i colori e giocare d’anticipo sulle piccole opere di manutenzione delle pareti di casa.

Da blu di  prussia scegliamo solo il meglio, ecco le nostre tre proposte di smalto
(adesso in offerta al 40%, fino a esaurimento scorte!)  smalto lucido a base di oli vegetali effetto lacca oriental  japanlac di emente  con questa vernice diluibile in acqua è possibile ottenere lo stesso risultato della tradizionale vernice a solvente.

si tratta di un prodotto di ottima qualità, adatto ad ogni uso sia interno che esterno grazie alla sua resistenza e all’ottima capacità di adesione alle pareti.  l’effetto dello smalto japanlac è lucido, con un ottimo contenuto di colore e lucentezza, rende le pareti tondeggianti e levigate. tra i pregi tecnici ricordiamo che è senza odore e si asciuga rapidamente.

ideale per l’applicazione su soffitti, pareti, supporti in legno o metallo.  smalto semi gloss a base di acqua  intelligent gloss di little greene  e’ un gloss acrilico molto resistente e di rapida asciugatura, utilizzabile sia all’interno che all’esterno.

Chiama Ora
Email